STILE

Il Dolcetto ha un rapporto secolare con la Langa, che lo colloca sulla tavola quotidianamente: “non è un vero pasto se non c’è un bicchiere di Dolcetto”. Il nome si riferisce alle caratteristiche dell’uva, dal sapore dolce e invitante, non al vino che invece è sempre secco.
Dal colore rosso rubino con riflessi violacei, ha profumi intensi, vinosi, di frutta rossa, mora, lampone. Al palato è secco, di buona struttura, morbido e piacevolmente fresco, con un finale finemente tannico e unico.
Abbinamento: ideale con aperitivi, pane salumi e affettati, antipasti, insalate, pasta al pomodoro e carni bianche.

ORIGINE

Vitigno: Dolcetto 100%
Vigneti: presenti nei Comuni di Grinzane Cavour e Alba.
Altitudine: 200 – 350 m slm.
Esposizione: Sud – Sud Est.
Terreni magri, poco profondi, dove il vitigno trova condizioni ideali per conferire grappoli bilanciati  e per raggiungere maturazioni ideali.
Raccolta: manuale in cassette. Prima decade di Settembre.

VINIFICAZIONE

Le uve fresche vengono diraspate e vinificate a temperatura controllate, con rimontaggi e qualche leggera follatura, mantenendo basse le temperature di fermentazione per preservare i suoi profumi fruttati.
Affinamento: fermentazione malolattica e affinamento in vasche di cemento di 70 anni, senza alcuna stabilizzazione e chiarifica. Il vino viene imbottigliato a fine primavera, per trascorrere l’estate in bottiglia ed essere pronto per l’autunno.

Acquista online

vai al sito Negozio del Vino per acquistare online